Le figure professionali che operano ne La Casetta di Anna sono:

Educatrici col ruolo d’accompagnare il bambino lungo le sue “fasi di crescita”; favoriscono pertanto i processi dei bambini di sviluppo armonico e psico-fisico, di socializzazione e d’integrazione educativa della famiglia.
Hanno competenze professionali conseguite nei corsi di studio con riferimento a:

 
  • Competenze psico-pedagogiche
  • Specializzazione
  • Capacità di costruire un percorso educativo
  • Disponibilità ed interesse alle proposte di aggiornamento ed approfondimento che vengono regolarmente offerte.
  • Motivazione
  • Operazioni d’igiene e pulizia del bambino intese anche come gesto educativo per promuovere il contatto fisico tra l’educatrice stessa ed il bambino.
  • Disponibilità ed interesse alle proposte di aggiornamento ed approfondimento che vengono regolarmente offerte; vi è un continuo aggiornamento del personale.

L’intera equipe educativa mantiene inoltre continui e costanti rapporti con i genitori, sostenendo con loro anche colloqui informativi. Si accerta anche dell’esito dell’inserimento e delle condizioni di salute dei bambini. Allo scopo di garantire stabilità e continuità dei rapporti con le famiglie, le educatrici costituiscono un’equipe fissa (come una vera e propria” catena di montaggio”) che accompagna ciascun gruppo di bambini sino al termine della frequenza; è importante la comunicazione continua tra i vari membri appartenenti all’equipe educativa. E’ inoltre fondamentale, per la serena riuscita del percorso educativo, evitare il cambiamento delle educatrici di riferimento, affinché possa costituirsi nel tempo un robusto rapporto di fidelizzazione con il personale educativo.
Il Coordinamento pedagogico viene effettuato dal responsabile del progetto che imposta il suo intervento programmatico per promuovere la qualità del servizio educativo attraverso incontri sistematici di progettazione/verifica con l’equipe educativa.

Altre figure

Medico di struttura:
Dotato dei necessari requisiti di professione, è un pediatra presente in struttura 2 volte al mese ;i bambini sono visitati in base alle segnalazioni dei genitori e degli educatori, ma non può sostituirsi al medico di famiglia.

Counselor familiare:
Vengono organizzati 2/3 incontri annuali con le famiglie gestiti dal Counselor su argomenti relativi alle problematiche tipiche dell’età evolutiva.